IG vince il premio alla capacità di innovazione agli Italian Certificate Awards 2020

Il mondo dei certificati è stato fino ad oggi dominato da big player bancari. IG è entrata con autorevolezza su questo mercato da poco più di un anno e, grazie al costante impegno e alla solida esperienza del gruppo ha ricevuto il premio alla capacità di innovazione, nell’ambito della quattordicesima edizione degli Italian Certificate Awards (ICA), grazie al certificato Turbo24 long sul Nasdaq 100.

Il Turbo24, quotato su Spectrum Markets ed emesso da Raydius il 13 marzo 2020, ha permesso di sovraperformare con profitto il rialzo dell’indice Nasdaq 100. Ai fini del riconoscimento, il grado di innovazione su un certificato a leva variabile è stato individuato nella quotazione H24. Infatti, nel 2020, il 71% dei trader ha scelto di operare anche oltre gli orari classici di negoziazione (ovvero dalle 17:30 alle 09:00 per i mercati Europei) e guardando alle operazioni, la quota media di trading effettuato al di fuori degli orari canonici è stata pari al 38,7%. Cifre che sottolineano l’importanza per gli investitori di operare con strumenti altamente flessibili, per essere in grado di reagire a situazioni di mercato inaspettate in qualsiasi momento.

Altro dato rilevante ai fini della premiazione è il fatto che il Turbo24 selezionato appartiene all’asset class degli indici, che risulta quella più scambiata in assoluto. Se si guarda infatti alla ripartizione del volume di negoziazione dei derivati cartolarizzati, emerge che il 5,6% è attribuibile alle materie prime, l’8,7% al FX mentre l’85,7% è riconducibile agli indici.

Fabio De Cillis, Head of Italy di IG, ha commentato: “In IG lavoriamo con un approccio innovativo e orientato ai trader. Questo premio rappresenta per noi un riconoscimento particolarmente importante, ricevuto a poco più di un anno dal nostro ingresso sul mercato. L’obiettivo che ci siamo fin da subito posti è stato quello di innovare i certificati Turbo, uno strumento già maturo. La quotazione H24 così come il knock-out che non si attiva a mercati chiusi sono i punti di forza, totalmente orientati ai trader, oggi riconosciuti anche da una giuria qualificata”.

Andrea Martella, Head of Sales di IG, ha aggiunto: “Le caratteristiche innovative dei nostri certificati Turbo24 hanno evidenziato quanto sia importante per i trader avere a disposizione uno strumento flessibile con cui operare. In particolare il knock-out, che quota 24 ore, ha permesso al certificato Turbo24 long sul Nasdaq 100 di ottenere una performance straordinaria, dai 2,50 euro dell’emissione ai 60 euro finali.”

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Il mondo dei certificati è stato fino ad oggi dominato da big player bancari. IG è entrata con autorevolezza su questo mercat
Open Interest e posizionamenti monetari. Sul Dax sostanzioso aumento della componente future e pochi contratti di opzioni a
Scheda con migliori rendimenti, scadenze, taglio minimo, codice ISIN delle obbligazioni corporate quotate sul listino di Bors
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ in attesa ] prossimo 2022
Ripartenza si, ma senza il botto, almeno per ora, visto che c'è ancora tanta incertezza e molte sono le questioni aperte.
Ftse Mib: indice italiano cerca il recupero dopo il test del supporto a 21.920 punti. Oro: importante il break della resiste
Guest post: Trading Room #389. Nono si rompe area 23000 e si corregge. Lo scenario tecnico peggiora (non in modo drammatico)
Mentre un sempre più ondivago Robert Shiller si sforza nel suggerire agli investitori che non c'è alcuna bolla in atto ne
Analisi Tecnica Ritentiamo la rottura della resistenbza a 22800 per l'attacco al nuovo massimo ma veniamo brutalmente respinti
Open Interest e Analisi Monetaria. Sul Dax chiusura di put a strike 13800 e rollaggio esterno a strike 13600. Sul lato call