Obbligazioni in valuta: la Banca Mondiale lancia due nuovi bond per lo Sviluppo Sostenibile in dollari australiani e neozelandesi

borsa italiana, certificati di investimento, certificate, cash collect, banca imi

La Banca Mondiale è lieta di annunciare l’emissione di due nuove Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile della durata di dieci anni, denominate rispettivamente in Dollari Australiani e Dollari Neozelandesi. Queste obbligazioni in valuta rappresentano un’opportunità per gli investitori di coniugare i loro obiettivi finanziari con quelli di sostenibilità sociale e ambientale.

Le Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile in Dollari Australiani corrispondono ogni trimestre una cedola pari al tasso annuale del 3,00%. Le Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile in Dollari Neozelandesi corrispondono ogni trimestre una cedola fissa pari al tasso annuale del 3,60%. Entrambi i nuovi bond in valuta promossi dalla Banca Mondiale scadono a Febbraio 2027.

Le Obbligazioni sono quotate sul mercato MOT di Borsa Italiana, quelle in Dollari Australiani dal 6 Febbraio 2017, quelle in Dollari Neozelandesi da oggi. Ad assicurare la liquidabilità degli investimenti BNP Paribas, con la banca francese che agirà in qualità di market maker. Per questa emissione l’istituto di credito transalpino ha agito anche da Dealer e Liquidity Provider. La soglia minima di investimento è pari rispettivamente a 2.000 Dollari Australiani e 2.000 Dollari Neozelandesi.

La Banca Mondiale raccoglie fondi sul mercato internazionale dei capitali per supportare progetti di sviluppo sostenibile nei paesi membri beneficiari. Questi progetti sono volti a ridurre la povertà e a stimolare una crescita equa e condivisa in numerosi settori, tra cui istruzione, sanità, agricoltura, sicurezza alimentare e infrastrutture essenziali. Le Obbligazioni per uno Sviluppo Sostenibile offrono agli investitori l’opportunità di supportare i paesi membri nel raggiungimento dei loro obiettivi di sviluppo.

“La World Bank conferma la scelta strategica di collocamento tramite il canale distributivo diretto messo a disposizione da Borsa Italiana per le proprie nuove obbligazioni denominate in Dollari Australiani e Dollari Neozelandesi. Le due nuove obbligazioni si ispirano ai principi di sostenibilità di investimento, sempre più apprezzati anche dagli investitori italiani, ampliando ulteriormente l’offerta del mercato MOT”, ha commentato la nuova emissione di Obbligazioni per lo Sviluppo Pietro Poletto, Responsabile Mercati obbligazionari di LSE Group.

Riepilogo delle condizioni:

banca mondiale, bond, obbligazioni in valuta, dollari, australiani, neozelandesi, sviluppo sostenibile, 2017

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Obbligazioni in valuta: la Banca Mondiale lancia due nuovi bond per lo Sviluppo Sostenibile in dollari australiani e neozelandesi, 7.7 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Stoxx Giornaliero Buonasera a tutti, l’ultimo setup weekly dello Stoxx ha temporaneamente bloccato la spinta rialzista
Analisi Tecnica Sul FIB vedrei fallito il test-spalle avendo fatto (la seconda spalle) un test sul massimo a 21525 (che e' la
DJI Giornaliero Buona domenica a tutti, riprendiamo quella che è la situazione ciclica del Dow Jones. Aprile era com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ uscita rialzista ] prossimo
Continuiamo la breve narrazione didattica di alcune delle principali figure del mondo delle opzioni appoggiandoci sempre alla f
Le trimestrali che escono, i dati macro che sorprendono anche in positivo. Ma questo rally dei mercati proprio non vede la fi
Ieri qualcuno non ha afferrato il messaggio, la Fed, almeno per ora, non sta valutando i tagli dei tassi, non è preoccupat
Avvio poco mosso per il Ftse Mib che muove i primi passi attorno a 21.730. L'indice prosegue in quella fase di riduzione della
Ego International analizza i settori che potrebbero avere una prospettiva di crescita positiva nel futuro e trainare, quindi, l
Ego International e i dati sull’export: crescita del settore vinicolo Ego International ha partecipato all’edizione 2019 d