Flotte aziendali: il passaggio dalla proprietà all’utilizzo spinge il mercato europeo del leasing

Scritto il alle 13:00 da redazione [email protected]

Le prospettive del mercato del leasing delle flotte auto in Europa sono floride ora che il passaggio dalla proprietà all’utilizzo sta prendendo piede e tutte le zone di questa regione contribuiscono alla crescita complessiva del mercato.

Le flotte auto rappresentano il 13,9% dei veicoli su strada in Europa, di cui il 90% sono auto aziendali o “true fleet”, ovvero flotte reali e non noleggi a breve termine o auto dimostrative. Circa il 25% di queste auto “true fleet” sono in leasing, il che indica un enorme potenziale alla luce dell’aumento dei tassi di utilizzo. Poiché in Europa ci sono oltre 30 milioni di piccole e medie imprese (PMI), gli operatori grandi e piccoli cercheranno di capitalizzare le opportunità nel mercato del leasing delle auto aziendali.

Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “2016 Outlook of Fleet Vehicle Leasing Market in Europe”, rileva che la crescita delle vendite relative alle flotte sta superando le immatricolazioni private di veicoli passeggeri e di veicoli commerciali leggeri in tutta Europa.

Lo studio riguarda i segmenti delle auto aziendali, auto a noleggio, finanziamenti e leasing (acquisto, leasing operativo e leasing finanziario). Gli approfondimenti sono divisi ulteriormente per analizzare i mercati dei paesi nordici, DACH, Benelux, Europa centrale e orientale, Europa meridionale, Regno Unito e Irlanda, in aggiunta ai nuovi mercati di Russia, Ucraina e Turchia.

“Rivolgersi alle PMI e ai consumatori interessati all’utilizzo più che alla proprietà richiede significativi investimenti nelle risorse digitali per poter raggiungere il target di riferimento”, osserva Graeme Banister, Mobility Director of Consulting di Frost & Sullivan.

“Richiede inoltre un’attenzione particolare che, data la competitività del settore delle flotte aziendali in Europa, è difficile da mantenere poiché i grandi clienti chiedono soluzioni tecnologiche per portare maggiore trasparenza alle prestazioni e all’efficienza della flotta”, ha proseguito Banister.

La crescita prevista per i leasing alle PMI e ai privati vedrà il lavoro indiretto diventare sempre più importante poiché i fornitori di leasing cercano di sfruttare al massimo gli accordi delle partnership con banche e divisioni finanziarie delle case automobilistiche, che non vogliono assumersi in prima persona il rischio di valore residuo. Anche i broker stanno aiutando a portare nuovi clienti verso il leasing; il ruolo degli intermediari e il settore dei broker indiretti cresceranno in tutta Europa.

È inoltre previsto il consolidamento del settore attraverso acquisizioni, specialmente ora che i grandi operatori cercano di sostenere le operazioni di base grazie ad aziende attive in mercati ad alta crescita e focalizzate sulla vendita di soluzioni di leasing a PMI e clienti privati.

“Mentre gli operatori del settore dei leasing si stanno focalizzando su aree di crescita come leasing a PMI e privati, l’efficienza operativa rappresenterà una questione cruciale per gli operatori delle flotte”, aggiunge Banister.

“Le flotte auto sono diventate una voce degli approvvigionamenti e le aziende cercano esperti indipendenti in grado di fornire una soluzione completamente esternalizzata che consenta il monitoraggio continuo delle prestazioni in tempo reale”, ha concluso il Mobility Director of Consulting di Frost & Sullivan.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Un'immagine emblematica che vale più di mille parole, domani la Corte costituzionale di Karlsruhe, avrà un atteggiamento
Ftse Mib. L'indice è riuscito a conservare il supporto chiave dei 19.174 punti ed è ripartito al rialzo. Ora bisognerà atte
Queste le movimentazioni monetarie su Mibo, S&P e Nasdaq. Sulle Mibo nuova diminuzione di contratti future, apertura di po
Ma occhio alla velocità di circolazione della moneta. Uno scenario sempre più unico nella storia Un grande rimbalzo degli
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ uscita rialzista ] outside
La settimana scorsa si parlava della possibile correzione che si pensava alle porte. Ma già subito dall'ultimo COT Report
Bloomberg: il calo dei tassi di interesse sta spingendo alcuni americani a rinunciare alla sicurezza e riversare i propri ris
Ftse Mib. L'indice si è portato al test del supporto chiave a 19.174 punti. La rottura di tale livello potrebbe innescare dis
Guest post: Trading Room #370. Ultima analisi prima della pausa di agosto. E purtroppo non possiamo non notare un FTSEMIB che
Continuano anche per il mese di agosto le contrapposizione monetarie delle movimentazioni di contratti avvenute per tutto il me