UniCredit lancia la Linea Smart con 24 nuovi Certificate, richiamo per i Benchmark a Leva

UniCredit ha lanciato una nuova generazione di Benchmark Certificate a Leva Fissa sui maggiori indici dell’azionariato del Vecchio continente: il FTSE/MIB, il CAC40, il DAX e l’EUROSTOXX50. Quello italiano dei Certificati a Leva è il maggiore mercato europeo: nei primi 9 mesi dell’anno è stato negoziato un controvalore di ben 14 miliardi di euro, tre volte e mezza il dato tedesco e dieci volte quello francese.

La nuova linea, battezzata “Smart”, prevede 6 nuovi Benchmark per ogni indice ed è caratterizzata da una leva fissa che risulta adatta sia agli investitori con aspettative rialziste che a quelli che invece vogliono puntare al ribasso. La scadenza di tutti i 24 nuovi Certificate, negoziabili sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, è fissata al settembre del 2018.

Questa nuova generazione di Benchmark Certificate si contraddistingue per la maggiore precisione e aderenza al proprio fattore di leva e alle performance dell’indice sottostante. Questo grazie all’introduzione di un aggiornamento quotidiano dei livelli di partecipazione che consente di ottenere una leva senza approssimazione sopprimendo il “Tracking Error Giornaliero”, ovvero la differenza che si crea tra il prezzo del Certificato ed il valore dell’indice di riferimento. Si tratta di strumenti di sicuro interesse per gli investitori, troppo spesso alle prese con discrepanze tra l’andamento del sottostante e quello del prodotto finanziario utilizzato.

Alla luce del fatto che la gamma “Smart” presenta caratteristiche migliorative rispetto ai prodotti attualmente sul mercato, UniCredit ha esercitato il diritto di riscatto regolare per tutti i propri Certificati Benchmark a Leva Fissa quotati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana (20 novembre ultimo giorno di quotazione) che saranno sostituiti con la nuova generazione di titoli Benchmark.

La quantità di Certificate della Linea Smart è calcolata per essere il più vicino possibile a quella degli ISIN sotto richiamo (i calcoli sono effettuati sulla base dei parametri di chiusura del giorno precedente). Per determinare la quantità equivalente tra un Benchmark a Leva in richiamo ed un Benchmark a Leva – Linea Smart è possibile utilizzare il Convertitore.

In qualunque caso lo Staff di UniCredit sarà presente alla tredicesima edizione della Trading Online Expo 2015 di Borsa Italiana (21- 22 e 23 ottobre 2015) per presentare questa iniziativa e chiarire tutti gli eventuali dubbi che dovessero sorgere.

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Guest post: Trading Room #513. Il grafico FTSEMIB weekly continua nella sua corsa rialzista, con una giornata di venerdi vera
"Governare è far credere" o forse più, "il fine giustifica i mezzi", ma il significato è chiaro lo stesso. Nel quinto
Malgrado tutto le tendenze sono mantenute e siamo arrivati ad un passo dal target. E ovviamente adesso viene il bello e sopratt
Iniziamo con le buone notizie. In Germania, crollano la produzione industriale e i consumi e soprattutto dopo decenni es
FTSEMIB 40 AGGIORNAMENTO DEL 29 FEBBRAIO 2024   Il grafico dei prezzi conferma visivamente la grande forza dell'indic
29 febbraio 2024 UNICREDIT Lettura grafica e analisi dei posizionamenti monetaria relativi alla scadenza Trimestrale Marzo e
Come vedremo nel fine settimana insieme al nostro Machiavelli, le ultime minute hanno rivelato che i governatori, sono molt
Guest post: Trading Room #512. Il grafico FTSEMIB weekly ha raggiunto vette importanti ma anche un ipercomprato molto forte.
La trimestrale di NVIDIA stupisce i mercati e il rally continua. Ma allo stesso tempo, il mercato obbligazionario si comporta i
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobiliare a fare da attrattiva