UniCredit lancia la Linea Smart con 24 nuovi Certificate, richiamo per i Benchmark a Leva

UniCredit ha lanciato una nuova generazione di Benchmark Certificate a Leva Fissa sui maggiori indici dell’azionariato del Vecchio continente: il FTSE/MIB, il CAC40, il DAX e l’EUROSTOXX50. Quello italiano dei Certificati a Leva è il maggiore mercato europeo: nei primi 9 mesi dell’anno è stato negoziato un controvalore di ben 14 miliardi di euro, tre volte e mezza il dato tedesco e dieci volte quello francese.

La nuova linea, battezzata “Smart”, prevede 6 nuovi Benchmark per ogni indice ed è caratterizzata da una leva fissa che risulta adatta sia agli investitori con aspettative rialziste che a quelli che invece vogliono puntare al ribasso. La scadenza di tutti i 24 nuovi Certificate, negoziabili sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, è fissata al settembre del 2018.

Questa nuova generazione di Benchmark Certificate si contraddistingue per la maggiore precisione e aderenza al proprio fattore di leva e alle performance dell’indice sottostante. Questo grazie all’introduzione di un aggiornamento quotidiano dei livelli di partecipazione che consente di ottenere una leva senza approssimazione sopprimendo il “Tracking Error Giornaliero”, ovvero la differenza che si crea tra il prezzo del Certificato ed il valore dell’indice di riferimento. Si tratta di strumenti di sicuro interesse per gli investitori, troppo spesso alle prese con discrepanze tra l’andamento del sottostante e quello del prodotto finanziario utilizzato.

Alla luce del fatto che la gamma “Smart” presenta caratteristiche migliorative rispetto ai prodotti attualmente sul mercato, UniCredit ha esercitato il diritto di riscatto regolare per tutti i propri Certificati Benchmark a Leva Fissa quotati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana (20 novembre ultimo giorno di quotazione) che saranno sostituiti con la nuova generazione di titoli Benchmark.

La quantità di Certificate della Linea Smart è calcolata per essere il più vicino possibile a quella degli ISIN sotto richiamo (i calcoli sono effettuati sulla base dei parametri di chiusura del giorno precedente). Per determinare la quantità equivalente tra un Benchmark a Leva in richiamo ed un Benchmark a Leva – Linea Smart è possibile utilizzare il Convertitore.

In qualunque caso lo Staff di UniCredit sarà presente alla tredicesima edizione della Trading Online Expo 2015 di Borsa Italiana (21- 22 e 23 ottobre 2015) per presentare questa iniziativa e chiarire tutti gli eventuali dubbi che dovessero sorgere.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ uscita rialzista ] outside
Permettetemi una piccola provocazione. Credo sia noto a tutti la fase di profonda difficoltà economica, ma anche politica
Ftse Mib: apertura debole per l'indice italiano dopo la seduta da dimenticare di ieri. I livelli da monitorare rimangono gli st
Vittoria HUB, primo incubatore in Italia basato sull’Open Innovation, lancia la seconda  Call for Ideas per promuovere una
Il periodico Fortune ha pubblicato nei giorni scorsi un articolo che riepiloga alcuni dati di una ricerca effettuata da J.P
Queste le movimentazioni monetarie sui principali derivati europei. Sulle Mibo lieve aumento della componente future, chiusu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ uscita rialzista ] outside
Siamo arrivati alle elezioni USA ed i mercati sembrano coprirsi, in attesa di una fase di maggiore volatilità. Ennesima an
Nel fine settimana mi sono guardato il film che racconta la storia delle elezioni americane del 2000,  “Recount - The s
Guest post: Trading Room #378. Anche il nostro FTSEMIB resta in attesa di quello che può essere l'esito delle elezioni USA.