Istat: novità 2015, i prodotti che entrano e quelli che escono dal paniere che misura l’inflazione italiana

 

Come ogni anno, l’ISTAT, l’istituto italiano di statistica, ha rivisto ed aggiornato l’elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento della rilevazione dei prezzi al consumo. Un aggiornamento che prende in considerazione le novità emerse nelle abitudini di spesa delle famiglie italiane

Per il 2015 l’ISTAT ha così deciso di inserire nel paniere utilizzato per rilevare l’inflazione in Italia il car sharing, il bike sharing ma anche i prodotti senza glutine come la pasta e i biscotti usati dai celiaci.

Tra i prodotti che invece sono stati tolti dal paniere dell’ISTAT, quelli tecnologici o legati al mondo della tecnologia l’hanno fatta da padrone. Ad uscire sono stati così il navigatore satellitare, l’impianto HiFi, il registratore dvd e il corso di informatica, ritenuti non più consumi consolidati.

Paniere ISTAT in dettaglio

Nel dettaglio, il paniere utilizzato per il calcolo degli indici dei prezzi al consumo per l’intera collettività e per le famiglie di operai e impiegati, è composto, precisa l’Istat, da 1.441 prodotti, aggregati in 618 posizioni rappresentative. Nel 2014 i prodotti che componevano il paniere erano 1.447, suddivisi in 614 posizioni.

Rispetto al 2014 e con riferimento all’indice Nic, tra le principali tipologie di prodotto, aumenta il peso dei servizi a scapito dei beni; all’interno dei beni, si registra una crescita del peso della componente energetica, dovuta ai prodotti regolamentati.

Considerando le divisioni di spesa, l’ISTAT ha aumentato il peso dei consumi di servizi sanitari e spese per la salute, quelli per l’abitazione, l’acqua, l’elettricità e i combustibili. Analoga sorte anche per le spese per comunicazioni, e, in misura più contenuta, di prodotti alimentari e bevande analcoliche, bevande alcoliche e tabacchi, istruzione e altri beni e servizi.

Tra le novità del paniere ISTAT 2015 anche la birra analcolica, le bevande al distributore automatico, mentre la rilevazione del prezzo del “caffè al ginseng al bar” andrà a integrare quella dei prezzi della caffetteria al bar; così come l’”assistenza fiscale per il calcolo delle imposte sull’abitazione” arricchirà la posizione rappresentativa assistenza fiscale alla persona.

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Paura, timore scriveva il Vettori nelle sue lettere a Machiavelli... " Io ho udito più volte dirvi che il timore è i
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ uscita rialzista ] prossim
Analisi Tecnica Il nostrano rompe anche i supporti dei 25000/25100 e va al test del successivo in area 24500... La reazione r
La rottura del canale rialzista dello SP500 è chiara, ma il rimbalzo in un punto topico è altrettanto evidente. Sarà impor
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano è prima entrato in una sor
Ieri all'improvviso mentre il trentennale stava per rompere l'importante supporto a 1,81, un'ondata improvvisa di vendite s
I nodi vengono al pettine e avvicinandosi le scadenze delle cedole, inizia a sentirsi non solo la tensione ma anche il fort
Opzioni e Future 24 Settembre. I maggiori indici mondiali hanno chiuso con rialzi medi di oltre l'1%. E' molto probabile che
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ uscita rialzista ] prossim
TIM è la rete mobile 5G più veloce d’Europa: Opensignal posiziona il gruppo nella top 30 mondiale   TIM conquista il p