Mercato del lavoro: sottopagare i giovani è da criminali

Nella cornice del Teatro Franco Parenti di Milano si è tenuto il BEA Expo Festival, la prestigiosa kermesse dedicata al settore degli eventi in cui i protagonisti, agenzie e aziende che investono in eventi, si ritrovano per fare l’annuale punto della situazione e scoprire il futuro andamento del mercato.

Sul palco Andrea De Micheli, Amministratore Delegato, Egg Events, ha dedicato una parte del suo intervento ai giovani che sono appena entrati nel mondo del lavoro usando toni forti nei confronti della responsabilità che le aziende hanno verso le nuove generazioni.

“In Italia si parla spesso di giovani, come se questa fosse una categoria cristallizzata o quasi imprigionata in quell’età. Dar lavoro ai giovani non significa pagarli 800 euro al mese per anni, ma indirizzarli su un percorso di crescita professionale e di esperienza che li porti a poter esprimere il loro meglio nella fase della loro completa maturità, verso i quarant’anni e a guadagnare il giusto fin da subito. Ma questo non è possibile se le grandi aziende che comunicano con gli eventi e gli altri media, per risparmiare pochi euro sui costi, non danno la possibilità a noi agenzie di eventi di investire sui giovani, insegnando loro un mestiere, e permettendo loro anche di osare di più, di innovare di più, persino di sbagliare di più, per apprendere dai propri errori. L’ossessione per i tempi stretti e per i budget “a strangolo” non ci permettono di dare ai ragazzi il tempo e i soldi per apprendere, come si deve, magari con esperienze formative anche all’estero, che li aiutino ad ampliare gli orizzonti e a crescere nella professione. Questo è un comportamento criminale nei confronti della nuova generazione, e anche suicida, perché senza una nuova classe dirigente preparata, la società si degrada. È responsabilità di chi può permetterselo, le grandi aziende, farsi carico d’un’azione sociale tanto importante”.

Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Ftse Mib. Con la brutta partenza di oggi, l’indice si trova al test dei 27.200 punti, il cui break con volumi e volatilità
IL CHARM Oggi facciamo un approfondimento tornando alle greche. Sappiamo che sono valori che ci aiutano a mettere in relazio
All'improvviso puffete... si sale con le scale e si scende con l'ascensore! Niente di trascendentale per carità, ma qua
OPZIONI E FUTURE 21 GENNAIO Pessime chiusure e mercati trascinati al ribasso dallo squeeze da ricopertura in atto su S&P
Alti e bassi, stiamo prendendo coscienza del nuovo mood marchiato 2022 dei mercati finanziari. VIX quindi nuovamente protag
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ uscita rialzista ] prossim
Niente di interessante da raccontare negli ultimi 2 giorni se non che gli algos, insieme a un manipolo di psicopatici droga
Manca solo un giorno alle scadenze tecniche e sulle chain delle opzioni di Gennaio è molto probabile che i giochi siano ormai
NORMALIZZAZIONE. E’ una delle parole più inflazionate in questi giorni. A proposito, INFLAZIONE segue sempre a ruota, st
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ uscita rialzista ] prossim