Unicredit amplia l’offerta e aumenta la leva

Unicredit ha ampliato la propria offerta di strumenti a leva fissa su azioni domestiche ed estere. L’istituto ieri ha quotato sul segmento SeDex di Borsa italiana i primi 24 certificati con leva 3 su azioni italiane ed estere. Oltre ai classici sottostanti rappresentati dalle principali blue chip di Piazza Affari, l’emissione di Unicredit prevede anche nuovi benchmark azionari, quali Stm, Allianz, Bmw, Deutsche Telekom, Lvmh, Total e Volkswagen.

Si tratta della prima emissione a Leva 3 presentata sul SeDex, mercato leader in Europa per gli scambi sui certificati a leva. Unicredit si conferma dunque fra i principali emittenti a livello nazionale, offrendo per la prima volta agli investitori italiani la possibilità di effettuare operazioni a Leva 3 sui sottostanti offerti.

Il funzionamento dei Leva 3 non si discosta da quello delle precedenti emissioni. I certificati su singola azione replicano l’andamento degli “indici di strategia” che a loro volta sintetizzano una posizione in Leva sui titoli di riferimento. Per il calcolo degli indici di strategie Unicredit si è affidata a ICF Bank, società terza il cui compito è quello di gestire il computo dei dividendi e delle rettifiche, in caso di eventuali operazioni straordinarie.

“L’introduzione dei Leva 3 può favorire un cambio di rotta nelle negoziazioni del mercato italiano, già leader in Europa, catalizzando l’interesse degli investitori anche sui sottostanti azionari”, ha commentato Unicredit, la cui intenzione è di arrivare in futuro all’emissione di certificati a Leva ancora superiore.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Unicredit amplia l’offerta e aumenta la leva, 4.5 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo
Oggi rinnoviamo la previsione del FTSEMIB nel medio lungo periodo. Come possiamo vedere dall’immagine, fino a questo ultim
Lo abbiamo scritto più volte, le banche centrali, sono le principali responsabili di questa crisi, primo perché hanno ign
FTSE Mib: il listino italiano oggi in apertura conferma il rimbalzo delle due sedute precedenti andando a testare la resistenza
A conclusione del confronto svolto con le Organizzazioni sindacali sugli interventi di natura sociale e previdenziale da inseri
Non ci sono particolari novità, anche se lo SP500 ha dato qualche segnale di debolezza. La situazione sembra continuare sull
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo
Oggi aggiorno la situazione ciclica dell’indice americano S&P 500. I canali di lungo periodo stanno per dare un segnal
Oggi vorrei fare una riflessione su un concetto che ho letto ieri, scritto da un trader in Italia considerato “Illustre” di