Investment Certificate: con i nuovi Cash Collect Certificate di BNP Paribas il rendimento è mensile

Nei giorni scorsi BNP Paribas ha annunciato l’emissione di una nuova gamma di certificate Cash Collect mensili su azioni italiane ed estere. I nuovi Investment Certificate hanno una durata biennale e offrono premi potenziali con cadenza mensile pari a un rendimento compreso tra lo 0,5% mensile (ossia il 6% annuo) e l’1,6% (pari al 19,20% annualizzato).

Nell’attuale contesto di incertezza dei mercati, questi strumenti stanno riscontrando un crescente successo tra gli investitori, perché permettono di ottenere ritorni interessanti riducendo il rischio rispetto al tradizionale investimento in azioni: ogni mese il Certificate paga infatti un premio – dallo 0,60% all’1,50% – se il valore del sottostante è superiore al livello barriera, fissato al 60% del valore iniziale.

A partire dal sesto mese, c’è inoltre la possibilità di rimborso anticipato qualora il sottostante sia superiore al valore iniziale: in questo caso i Cash Collect scadono anticipatamente, pagando il premio e restituendo il capitale. Per fare un esempio concreto, nei primi cinque mesi di vita il Cash Collect su Unicredit pagherà un premio dell’1,6% su base mensile (pari al 19,20% annuo) se ad ogni data di valutazione il titolo si troverà al di sopra del prezzo barriera (1,2924 €) e proseguirà la sua vita fino alla data di valutazione successiva.

Dal sesto mese, qualora Unicredit quotasse al di sopra del valore iniziale nelle date di valutazione (2,1540 euro), il Certificate, oltre al pagamento del premio, rimborserà anticipatamente anche il capitale inizialmente investito (100 euro per Certificate).

“Con questa nuova famiglia di prodotti abbiamo voluto venire incontro alle esigenze dell’investitore italiano, che da sempre è affezionato alla regolarità dei flussi generati dall’investimento obbligazionario. I Cash Collect coniugano infatti la potenziale erogazione di cedole mensili interessanti con un profilo di rischio-rendimento più contenuto rispetto alle azioni. Inoltre la barriera particolarmente profonda viene osservata solo a scadenza, è pensata per proteggere da ribassi fino al 40% del valore iniziale dell’azione sottostante”, ha dichiarato presentando la nuova emissione Nevia Gregorini, Responsabile Public Distribution di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking.

Inoltre il trattamento fiscale dei certificate, considerati redditi diversi di natura finanziaria (con aliquota pari al 26%), a differenza di altre classi di investimento quali fondi ed ETF permette di utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse.

Nel corso del Trading Online Expo 2016, FinanzaOnLine TV ha intervistato Luca Comunian, Head of Distribution Marketing and Communications di BNP Paribas, per scoprire tutte le caratteristiche dei nuovi Cash Collect Certificate proposti dalla banca francese agli investitori italiani:

Immagine anteprima YouTube

 

Le caratteristiche dei nuovi Cash Collect Certificate di BNP Paribas

cash collect, BNP paribas, certificate, investment certificate

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Exane Derivatives  porta sul mercato italiano una nuova gamma di tre certificati Crescendo Maxicedola, quotati dallo scorso 4
Ftse Mib: l'indice tricolore italiano ieri ha dato un primo segnale positivo ma è ancora presto per parlare di scampato perico
Ieri scherzando ma non troppo ho scritto, vuoi vedere che dopo l'invito di Trump all'Italia e la lite tra Germania e Stati
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros
Malgrado una situazione italiana sempre abbastanza complessa il grafico SP500 ci illustra una borsa ai massimi. E adesso, ana
Partenza di settimana molto positiva per il Ftse Mib che si riaffaccia sopra quota 21.800 punti. Nell’immediato futuro è nec
Flat tax, immigrazione, scuola, più tanti altri provvedimenti sul tavolo per il nuovo Governo. Ma nel concreto cosa cambier
Il Ministero del Lavoro ha pubblicato in GU i nuovi coefficienti di trasformazione del montante contributivo. Essi sono importa
Lasciamo perdere qualsiasi considerazione di tipo politico, economico e diplomatico. Quando si guarda l’analisi tecnica,
Analisi Tecnica Alla fine la propensione ribassista si e' fatta sentire portando il nostrano di nuovo in prossimita' del min