BREXIT: occasione importante per aziende italiane con nuovo asse con Francia e Germania

Scritto il alle 13:08 da redazione [email protected]

brexit, effetti, ricadute, regno unito, gran bretagna, aziende italiane, italia, germania, francia, 2016, conseguenze, ue

Per Paolo Salvadeo, AD di Quanta System, azienda leader nel settore dei laser, l’uscita della Gran Bretagna dall’UE rappresenta un’importante occasione per le imprese italiane di riprendere le esportazioni, sviluppare nuovi rapporti commerciali e aumentare i fatturati.

“Politicamente Brexit è la più importante occasione per l’Europa di ricostruire un forte asse franco-italo-tedesco, che possa riprendere in mano le redini del Vecchio Continente, senza ulteriori spinte secessionistiche, per continuare il percorso teso ad un’uscita progressiva dalla grande crisi, che perdura dal 2008”, sostiene Paolo Salvadeo, ad di Quanta System, azienda leader nella produzione di laser.

“Il deprezzamento della sterlina favorirà inizialmente le esportazioni del Regno Unito, con impatto sulla propria bilancia commerciale, ma nel medio-lungo periodo ogni ulteriore svalutazione, mezzo ‘occulto’ e indiretto per tentare di favorire uno dei fattori più critici dell’economia, con ogni probabilità non raggiungerà gli effetti sperati. Vanno infatti considerate spinte inflazionistiche interne, capaci di annullare il guadagno di competitività che può derivare da una svalutazione della moneta. In futuro Brexit potrebbe voler significare un costo per i contribuenti inglesi di parecchie decine di miliardi di Euro, con il PIL dell’Isola in contrazione”, ha aggiunto il manager italiano.

Un processo che quindi favorirà le riforme e la competitività. “Il rafforzamento dell’Euro sulla Sterlina, pur mettendo a più dura prova le imprese del Continente, contribuirà a cambiare le regole del sistema produttivo, verso una sua profonda riforma”, ha proseguito la sua analisi Salvadeo.

Quali, dunque, la spinta e le opportunità? “La ripresa delle esportazioni dalla UE, con un deciso miglioramento della bilancia commerciale, sarà il risultato di queste trasformazioni del sistema produttivo, che si rendono obbligatorie, di fronte a Brexit”, dichiara l’Ad, secondo cui “l’impatto di Brexit sulle Borse del Vecchio Continente sarà solo iniziale. I titoli che meno risentiranno del contraccolpo saranno obbligatoriamente quelli tecnologici”.

In questo scenario macroeconomico complesso, tra le aziende europee più innovative, e di conseguenza competitive, ci sono quelle che operano nel campo dei laser, come Quanta System.

“Queste saranno quelle che risentiranno meno delle turbolenze introdotte dal “leave” britannico”, conclude il suo intervento Salvadeo, motivando il suo punto di vista al fatto che si tratta di aziende con “solide fondamenta di ricerca e sviluppo, che puntano su alta tecnologia e premium prices” e che “garantiranno una continua solida crescita, e la favola dei laser europei continuerà efficacemente anche di fronte a Brexit”.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
E’ il tasso inflazione previsto dal FMI per il paese del Venezuela. Occhio al rischio contagio. 1.000.000 % Un tasso che
Le trimestrali in uscita in questi giorni sono migliori delle attese. Malgrado questo non si vede nel COT report una particol
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros
Analisi tecnica: grafico FCA e prospettive di breve-medio periodo. Era abbastanza prevedibile. Quando una nave perde il suo
I numeri snocciolati in questo momento con gli utili trimestrali dalla borsa USA e nella fattispecie dallo SP500 sono veram
Ftse Mib: apre nuovamente in rosso il listino italiano in scia ovviamente alla notizia del cambio repentino e inaspettato ai ve
Avevamo lasciato l'indice Biotech in una fase di stallo che tra alti e bassi restava bloccata in una zona pericolosa. Lentament
Guest post: Trading Room #289. La configurazione grafica della settimana scorsa non dà particolari segnali operativi. E' un
La Rita, la  “rendila integrativa temporanea anticipata" ha la finalità di consentire ai lavoratori dipendenti iscritti all
La quiete prima della tempesta, ormai i mercati fanno totale affidamento sulle banche centrali che in questi giorni d'estat