Cerca nel Blog

Redditi lordi: il 98% degli italiani è sotto 80.000 euro. Oltre il 75% dei politici italiani è sopra

Il reddito medio dei parlamentari del Belpaese sfiora i 140.000 euro alla Camera dei deputati e supera i 150.000 al Senato. Il dato relativo ai membri del governo si attesta invece a circa 127.000 euro. Le cifre sono relative alla dichiarazione dei redditi 2014 e sono raccolte nel Minidossier Patrimoni trasparenti elaborato dall’associazione Openpolis.
Un reddito medio elevato, anche se, precisa l’associazione “non è dato sapere da cosa è costituito quel reddito”. Dunque non è possibile ricondurre gli introiti dei Parlamentari italiani alla sola attività politica.

In ogni caso il dato è significativo e in forte contrasto con quanto avviene nel resto del paese. Sempre secondo quando affermato da Openpolis “la maggior parte dei politici nazionali italiani ha dichiarato, nel 2014, tra gli 80 e i 150mila euro di reddito lordo. In questa fascia rientra il 70,65% dei deputati e quasi l’80% dei senatori”.

La seconda fascia di reddito più gettonata è quella tra 0 e 80.000 euro per la Camera dei deputati (17% dei membri) e quella tra 150.000 e 500.000 euro per il Senato della Repubblica (14% circa).

Umiliante il confronto per il resto degli italiani. Le ultime analisi statistiche del Ministero delle Finanze sono relative alla dichiarazione dei redditi 2013. Non dovrebbe essere cambiato molto.

Secondo queste statistiche, nella fascia tra 80mila e 150mila euro ci sono 562.455 italiani pari all’1,37% dei contribuenti. In questo caso le fasce più gettonate sono decisamente più basse. Il 30 per cento circa degli italiani dichiara tra 15.000 e 26.000 euro mentre sotto quota 80.000 euro, ossia sotto il margine inferiore della fascia più grande dei politivi italiani, si trovano il 98% dei contribuenti italiani.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Redditi lordi: il 98% degli italiani è sotto 80.000 euro. Oltre il 75% dei politici italiani è sopra, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Finora sono stati diversi le osservazioni fatte sul funzionamento del pattern ID-NR. Dopo aver effettuato dei test sul gra
Un nuova fase di stretta sul credito è alle porte in un contesto, quello dei mutui alle famiglie, dove la fiducia bancaria s
Le parole di Mario Draghi non sono bastate per tranquillizzare il mercato. Exitaly: Next week is a pivotal moment for Ital
Il rally della propensione al rischio, seguito al referendum nel Regno Unito, ha subito un rallentamento, difatti il Dow ha chi
La Banca mondiale ha resto noto di aver lanciato due nuove obbligazioni per lo sviluppo sostenibile denominate in renminbi cine
FTSE Mib Oggi si conclude l’ottava del FTSE Mib, caratterizzata per il momento da una forte contrazione di volumi e volatili
Il grafico del FTSEMIB, come ben sapete, conta come il due di picche. Ma ultimamente è diventato più importante in quanto
Si lo so ormai non ci fate neanche più caso quando scrivo queste cose, fa parte della natura di questa società apatica e toll
AGGIORNAMENTO  GIORNALIERO Continua il vantaggio che la Germania ha sugli altri paesi della Eurozona, inutile dirlo, anch
I dati Inps sul monitoraggio dei nuovi pensionamenti è inquietante. Occorre subito ridare la possibilità ai lavoratori dipend