Nuovi Premium Certificate: ottenere rendimenti a prescindere dal sottostante

Sbarcano oggi sul parterre di Piazza Affari 8 nuovi Certificati targati Banca IMI, la banca d’investimento di Intesa Sanpaolo. Si tratta di 8 Premium Certificate, prodotti finanziari che permettono di ottenere un’esposizione ad un titolo azionario garantendo all’investitore l’incasso di premi fissi indipendentemente dall’andamento del sottostante.

Questo vuol dire che, a dispetto della performance dell’azione sottostante, il 7 giugno e il 7 dicembre del 2016 i Premium Certificate emessi quest’oggi permetteranno all’investitore di incassare due premi fissi da 50 euro ciascuno, con un rendimento rispetto al prezzo di emissione del Certificate pari al 5%.

Emessi ad un prezzo di 1.000 euro l’uno, i nuovi Premium Certificate di Banca IMI hanno come sottostanti 7 colossi italiani quotati sul FTSE Mib quali Assicurazioni Generali, Enel, Eni, Fiat, Mediobanca, Telecom Italia e Unicredit e la regina della Borsa americana Apple, prima azienda a livello globale per capitalizzazione di mercato.

Il funzionamento di questi nuovi Certificate a capitale condizionatamente protetto è molto semplice. Nel corso della vita del Certificate l’andamento di Borsa dell’azione sottostante non è rilevante. Solo alla scadenza del Premium Certificate, quando verrà osservato il Livello Barriera, il valore di mercato assunto dall’attività finanziaria sottostante avrà rilevanza.

Alla scadenza del 5 dicembre 2017, in base alla quotazione del sottostante il Certificate distribuirà o meno un ulteriore premio condizionato del valore di 50 euro. Perché l’investitore ottenga il Premio condizionato, il valore del titolo azionario sottostante alla nuova gamma di Premium Certificate di Banca IMI dovrà essere uguale o maggiore del Livello Barriera. Per questa serie di certificati d’investimento il livello Barriera è stato fissato a seconda del sottostante tra il 66 e l’85% del Valore di Riferimento Iniziale rilevato al termine delle contrattazioni dell’8 dicembre.

Oltre al pagamento del premio condizionato, il Livello Barriera incide anche sulla protezione del capitale investito: se alla scadenza del Certificate il sottostante varrà meno del Livello Barriera l’investitore non otterrà il pagamento di alcun premio e non si vedrà restituire il Prezzo di Emissione del Certificate. L’importo di liquidazione sarà un valore correlato con l’andamento registrato dall’azione sottostante e pari a quello che avrebbe ottenuto tramite l’investimento diretto.

Rispetto all’investimento diretto nel sottostante, con i Premium Certificate l’investitore però potrà attenuare la perdita con i premi fissi incassati a giugno e dicembre del 2016. L’insieme delle caratteristiche di questo nuovo prodotto lanciato da Banca IMI rende i Premium Certificate rivolti ad investitori caratterizzati da una moderata propensione al rischio e con aspettative rialziste del valore dell’attività sottostante.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nuovi Premium Certificate: ottenere rendimenti a prescindere dal sottostante, 9.5 out of 10 based on 4 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Oggi, prima di fare la nostra analisi quotidiana, vorrei spendere 2 parole sul Bitcoin e le Blockchain. Negli ultimi giorni
Oggi prima di parlare della previsione vorrei raccontare di una riflessione che ho fatto venerdì dopo aver fatto una chiacchie
FTSE Mib: il listino tricolore dopo aver testato venerdì la resistenza statica poco sopra 22.800 punti e quella dinamica costi
Donald trump ha appena raccontato alla Merkel come intende sistemare l'Europa, mentre tacchini e polli americani continuan
Sono tutti capaci ad ammaliare le folle con discorsoni, grandi promesse e parolone che poi puntualmente non vengono mantenu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo
Finalmente qualcosa si muove nel mondo dei derivati USA ed il COT Report ci riporta gli Small Traders nuovamente in posizione
Durante la mia assenza l'indice Biotech ha stornato. Eravamo rimasti con questo in una zona di forte indecisione e sembrava pro
Mentre la notizia dei Bitcoin Futures sta rimbalzando tra i mass-media di tutto il mondo, compresi i TG italiani e mentre s
FTSE Mib: l'indice italiano oggi è alle prese con il test dei 22.830 punti, dopo la rottura venerdì scorso della resistenza d