ITForum Winter 2015: una giornata di trading live sui mercati per la prima volta a Milano

Ultimi preparativi al Palazzo delle Stelline di Milano per il primo appuntamento con l’ITForum Winter. La versione invernale della più importante manifestazione italiana dedicata al trading quest’anno lascia la città d’origine, Rimini, per spostarsi nella città meneghina, da sempre centro nevralgico della finanza tricolore.

L’appuntamento con l’edizione 2015 dell’ITForum Winter, evento come da tradizione completamente gratuito e organizzato da Traderlink e Trading Library, vedrà protagonisti alcuni dei più famosi e blasonati trader italiani. Tra formazione, live trading e convegni, la manifestazione durerà dalle 9 alle 18 dell’11 dicembre.

ITForum Winter non è stata costruita per dare risposte solo per gli investitori più evoluti. Dai trader professionisti ai meno esperti, dagli aspiranti trader ai semplici risparmiatori attenti a come costruirsi un portafoglio alternativo, tutti troveranno un programma ideato per sfruttare al massimo l’operatività consentita dai mercati globali. Il tutto sempre affiancati dai nomi più noti del trading italiano, che mostreranno tempi, tecniche e segreti per chiudere al meglio la giornata borsistica.

Cosa fare con la caduta del petrolio? Che cosa riserverà il 2016 ai mercati finanziari? Quali decisioni di trading adottare in vista di eventi e dati in grado di determinarne la direzionalità? Come gestire il portafoglio in maniera redditizia? Questi, e molte altri, saranno i temi trattati dagli esperti che animeranno l’edizione 2015 dell’ITForum Winter.

Dalle 9 del mattino fino alle 18 ITForum Winter quest’anno sarà completamente dedicato alla gestione di un’operatività consapevole, che deriva dalla conoscenza approfondita dei principali mercati, l’unica che permette di fare un ottimo trading e di tenere sotto controllo il rischio sui propri investimenti.

Sala Blu e Sala Rossa: il live trading dei top trader
Due sale trading (la prima dedicata ad azioni e certificates e la seconda a forex e futures) sono state allestite per ospitare i traders più seguiti: Stefano Fanton, Pietro Di Lorenzo, Giovanni Borsi, Pierluigi Gerbino, Pietro Origlia in Sala Blu; Eugenio Sartorelli, Giovanni Lapidari, Davide Biocchi e Antonello Rendina in Sala Rossa. I trader mostreranno live ai partecipanti le loro tecniche e strategie trading, dalle prime prime fasi di contrattazione fino alla chiusura delle Borse europee.

Sala Gialla: scenari per il 2016 e dove investire al centro del dibattito
Per capire gli scenari del nuovo anno a livello globale e quali sono i macrotrend sui quali investire, analisti e trader si confronteranno in due momenti distinti, in Sala Gialla. Dalle 11:00 alle 12:30 Gabriele Bellelli, trader e consulente finanziario indipendente, racconterà agli investitori come iniziare a pianificare la costruzione del portafoglio per il 2016.

Dal punto di vista operativo risulta infatti fondamentale passare in rassegna i mercati finanziari a trecentosessanta gradi alla ricerca delle migliori soluzioni di investimento, analizzando le principali asset class (azioni, obbligazioni, materie prime, liquidità, real estate) e gli strumenti (fondi comuni, Etf, certificates) indicati per sfruttarne le caratteristiche.

Nel pomeriggio, dalle 15:30 alle 17:00, Claudio Kaufmann coordinerà una tavola rotonda dedicata agli scenari del 2016 a partire dalle decisioni di politica monetaria della Bce e della Fed, quest’ultima chiamata il 16 dicembre a decidere se e di quanto rialzare i tassi per la prima volta dall’inizio della crisi finanziaria del 2008.

Per capire gli effetti sui titoli del reddito fisso, le azioni, le valute e materie prime si confronteranno Claudia Segre (Segretario generale Assiom Forex), Maurizio Milano (responsabile analisi tecnica Gruppo Banca Sella) Gianluca Beccaria (responsabile progetti istituzionali Directa Sim) e Wlademir Biasia (Strategist WBAdvisors).

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Il passaggio da “economia di Frontiera” a “paese emergente” rappresenta un importante upgrade per Buenos Aires. Ma co
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno
Ftse Mib: l'indice italiano oggi apre in lieve rialzo, per poi invertire direzione. In ogni caso la volatilità si è ridotta n
Ben risvegliati! Si, perché ieri il neo ministro dell’Economia, Giovanni Tria se n’è uscito con un discorso che, se f
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros
Ci vuole davvero una sana dose di autocontrollo da parte mia in questa immensa crisi antropologica, io che sono sulla scena
Ftse Mib: apre in gap up l'indicie italiano che riprende di mira i 22.500 punti, primo livello di resistenza. Importante sarebb
Il governo Monti ( 2011/12) e in una breve parentesi il governo Letta (aprile 2013/febbraio 2014), hanno contribuito a superare
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros