Voli aerei: la classifica delle tratte più colpite da ritardi e cancellazioni a Milano e Roma

In Italia, nei primi nove mesi dell’anno, i voli in partenza dall’aeroporto di Milano-Malpensa e Roma-Fiumicino hanno subito tanto ritardi quanto cancellazioni, come dimostrano i dati della ricerca condotta da Flightright.

Secondo le stime del portale, i passeggeri italiani avrebbero diritto a un rimborso fino a 8.890.000 di euro a forma di indennizzo per i ritardi registrati sui voli domestici nei primi tre trimestri dell’anno.

Le cifre sono piuttosto considerevoli, basti pensare che solo nel periodo estivo, da giugno-agosto di quest’anno, sui 431.000 voli stimati transitati negli aeroporti italiani, il 22% ha subito un ritardo (circa 94.680), con un incremento rispetto all’estate precedente del 27%.

Tra i voli in partenza dall’Aeroporto di Milano-Malpensa, le tratte nazionali su cui si è registrato il maggior numero di ritardi riguardano le seguenti mete:

  • Aeroporto di Catania-Fontanarossa (CTA)
  • Aeroporto Internazionale di Roma-Fiumicino (FCO)
  • Aeroporto Internazionale di Napoli-Capodichino (NAP)
  • Aeroporto di Palermo “Falcone e Borsellino” (PMO)
  • Aeroporto di Brindisi (BDS)

I voli internazionali, con partenza da Milano-Malpensa, che hanno accumulato più ritardi sono quelli con destinazione:

  • Aeroporto di Lisbona (LIS)
  • Aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle (CDG)
  • Aeroporto di Moskva (DME, SVO, VKO)
  • Aeroporto di Monaco di Baviera ‘Franz Josef Strauss’ (MUC)
  • Aeroporto di Düsseldorf (DUS)

Tra i voli in partenza dall’Aeroporto di Roma-Fiumicino, invece, le tratte nazionali su cui si è registrato il maggior numero di ritardi sono quelle con arrivo presso:

  • Aeroporto di Catania-Fontanarossa (CTA)
  • Aeroporto di Milano-Malpensa “Città di Milano” (MXP) e Milano Linate (LIN)
  • Aeroporto di Palermo “Falcone e Borsellino” (PMO)
  • Aeroporto di Cagliari-Elmas (CAG)
  • Aeroporto di Bari-Palese o Aeroporto Karol Wojtyła (BRI)

Considerando, le tratte internazionali, la classifica delle 5 peggiori tratte include i voli diretti da Roma-Fiumicino a:

  • Aeroporto di Parigi-Rossy Charles de Gaulle (CDG) e Orly (ORY)
  • Aeroporto di Londra-Heathrow  (LHR)
  • Aeroporto Barcellona El Prat (BCN)
  • Aeroporto di Bruxelles-National (BRU)
  • Aeroporto Adolfo Suárez, Madrid-Barajas (MAD)

“I passeggeri italiani hanno fino a 12 mesi di tempo per chiedere un risarcimento se la destinazione è in Europa e 18 se il trasporto ha inizio o termini fuori dei confini europei. Per questo motivo, c’è ancora tempo per chiedere un rimborso per i ritardi registrati nel 2014”, ha ricordato commentando i risultati della ricerca Marek Janetzke, Managing Director di flight right.

“Il valore del risarcimento dipende dal ritardo accumulato e dalla lunghezza della tratta aerea percorsa. I passeggeri hanno diritto ad un risarcimento economico per i voli che hanno accumulato un ritardo superiore alle tre ore, solo nel caso in cui la compagnia aerea ne sia l’unica responsabile. Ciò significa che quando il ritardo è dovuto a circostanze eccezionali – come nel caso di scioperi, maltempo o instabilità politica – le compagnie aeree non sono tenute a corrispondere alcun indennizzo”, ha aggiunto il manager del portale.

Per quanto riguarda le cancellazioni, la tratta internazionale più colpita risulta essere Milano/Roma – Parigi. Fanno capolino anche destinazioni meno prevedibili come Milano-Olbia Costa Smeralda e Roma-Ancona-Falconara e, soffermandosi sulle tratte internazionali, Milano-Vienna e Roma-Tel-Aviv.

Nel dettaglio, tra i voli in partenza da Milano-Malpensa, i tre voli domestici che hanno registrato il maggiore numero di cancellazioni sono quelli con destinazione:

  • Aeroporto Internazionale di Napoli-Capodichino (NAP)
  • Aeroporto Internazionale di Roma-Fiumicino (FCO)
  • Aeroporto di Catania-Fontanarossa (CTA)

Uscendo dai confini nazionali, i risultati dell’indagine condotta da flightiright dimostrano che i voli più colpiti sono stati quelli diretti da Milano a:

  • Aeroporto di Monaco di Baviera ‘Franz Josef Strauss’ (MUC)
  • Aeroporto di Francoforte sul Meno (FRA)
  • Aeroporto di Zurigo (ZRH)
  • Aeroporto Internazionale di Parigi-Charles de Gaulle (CDG) a pari con Aeroporto Internazionale di Vienna, Flughafen Wien-Schwechat (VIE)
  • Aeroporto Internazionale Barcellona El Prat (BCN) a pari con Aeroporto di Marsiglia Provenza (MRS)

Nella capitale, i voli interni più soggetti a cancellazione sono stati quelli in viaggio da Roma verso:

  • Alghero-Fertilia “Riviera del Corallo” (AHO)
  • Aeroporto di Bolzano – Dolomiti (BZO)
  • Aeroporto Internazionale di Milano-Malpensa (MXP) e Milano Linate (LIN)
  • Aeroporto di Catania-Fontanarossa (CTA)

Da gennaio a settembre 2014, nella lista nera dei voli cancellati rientrano anche quelli da Roma a:

  • Aeroporto di Parigi Rossy Charles de Gaulle (CDG) e Orly (ORY)
  • Aeroporto di Marsiglia Provenza (MRS)
  • Aeroporto di Francoforte sul Meno (FRA)
  • Aeroporto di Londra-Heathrow  (LHR)
  • Aeroporto di Ginevra-Cointrin (GVA) a pari con Aeroporto di Tel Aviv-Ben-Gurion (TLV)

“In caso di voli annullati – conclude Marek Janetzke – le compagnie aeree hanno l’obbligo di rimborsare o reindirizzare i passeggeri sul primo volo disponibile o in una data da concordare. Dopo due ore di ritardo, le compagnie aeree sono tenute ad offrire ai passeggeri uno snack, delle bevande e la possibilità di effettuare delle comunicazioni, perciò non bisogna essere timidi ma chiedere ciò di cui si ha bisogno. È importante sapere che se la partenza del nuovo volo è prevista per il giorno o i giorni successivi, i passeggeri hanno diritto ad una sistemazione in albergo, nelle vicinanze dell’aeroporto”.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros
Analisi Tecnica Rimaniamo sempre in una fase di congestione con il supporto di breve a 21500 che sta ancora tenendo... Sotto
Stoxx Giornaliero   Buongiorno a tutti, Stoxx che conferma l’inizio del nuovo ciclo mensile di indice dopo che
DJI Giornaliero Buonasera a tutti, ripartiamo con l’analisi del Dow Jones, dopo che l’ultima volta ci siamo accorti
Settimana che all'apparenza sembra tipicamente estiva, non tanto per il clima ma per gli eventi e le dinamiche di mercato.
Ftse Mib: apre in gap down il listino tricolore italiano che rompe in apertura i 21.750 punti. Importante la chisura di oggi pe
Con la sua relazione tecnica sugli effetti del decreto dignità sul mercato del lavoro, e la sua audizione in Parlamento, il pr
Ormai vi sarete annoiati dei miei moniti sulla Cina. Un paese che ha un debito societario e privato impressionante, una ver
Etvoilà, all'improvviso il popolo di Icebergfinanza si rese conto di quanto importanti siano le analisi del nostro Machiav
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros