Smart working: quali sono i requisiti per il luogo di lavoro ideale?

Scritto il alle 12:16 da redazione [email protected]

Grazie al progressivo miglioramento delle connessioni in rete e alla continua diffusione degli strumenti informatici, nuovi modelli organizzativi come il telelavoro o il lavoro agile e flessibile, stanno rapidamente prendendo piede. Secondo un’indagine svolta da Regus, il principale fornitore di spazi di lavoro flessibili, su oltre 22.000 manager e professionisti in 100 paesi, quasi la metà dei dirigenti (il 48% a livello globale e il 46% in Italia) dichiara di lavorare in modo agile e flessibile per almeno la metà della settimana e gli impiegati ancora legati alla scrivania tradizionale rappresenteranno presto una sparuta minoranza.

Da casa o in viaggio, i luoghi dove connettersi e lavorare senza dover andare in ufficio sono molti e la domanda di spazi di lavoro e di uffici temporanei, dove poter lavorare in modo comodo ed efficace è in crescita dell’83% rispetto al 2013. (fonte: Deskmag Third Annual Coworking Survey, 2013)

Quali sono le caratteristiche del luogo di lavoro ideale? E quali sono le aspettative degli utenti a livello globale e a livello italiano?

Innanzitutto la disponibilità di connessioni veloci e affidabili, per l’82% dei rispondenti, seguita dalla sicurezza per gli effetti personali, i dispositivi elettronici e i documenti (67%).

La qualità della location, degli arredi e la funzionalità degli ambienti è un altro punto rilevante e particolarmente sentito (media globale 63%, Italia 54,1%), unitamente alla disponibilità di servizi di segreteria efficienti e professionali (media globale 55%, Italia 48,6%)

La facilità dei collegamenti con reti di trasporto pubblico collettivo (ferrovie, aeroporti, metropolitane, tram etc.) è un fattore determinante per il 49% dei rispondenti(media globale).Questo punto evidenzia le differenti concezioni della mobilità tra il nord America e gli altri paesi europei o asiatici. Negli Stati Unitila vicinanza ai mezzi di trasporto pubblici è un’esigenza sentita solo dal 28% (in Canada dal 39%) poiché la mobilità è basata sull’automobile. In Cina e Giappone è sentita dal 55% e nei Paesi europei diventa un fattore determinante in Germania (67%), Francia (62%), Regno Unito (56%) e in Italia (52,5%). Complementare a questo è la disponibilità di posti auto, ritenuta importante dal 48% a livello mondiale e solo dal 40% in Italia, probabilmente in considerazione che i posti auto nelle nostre città in ogni caso sono difficilmente disponibili.

Seguono altre necessità, come la vicinanza a casa per il 23%, l’indirizzo in vie o edifici di prestigio (19%) e la vicinanza a scuole o asili nido (6%).

“Molti professionisti e manager non hanno più la necessità di viaggiare quotidianamente per raggiungere una sede di lavoro fissa, perché smartphone, tablet, portatili e applicazioni basate sul cloud consentono di connettersi con flessibilità e in modalità remota”, ha dichiarato Mauro Mordini General Manager di Regus in Italia, aggiungendo che “Poter utilizzare le tecnologie esistenti per lavorare presso una sede più pratica e comoda come un business center, consente di svolgere la propria attività in modo più produttivo, ma anche in piena sicurezza e tranquillità, avvalendosi di strutture professionali e di un supporto di segreteria efficace. In questo modo si risparmia sui costi fissi di struttura, ottimizzando il tempo e con meno stress dovuto agli spostamenti”.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Smart working: quali sono i requisiti per il luogo di lavoro ideale?, 9.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno
Le ultime notizie sono queste... Nuova possibile stretta sui dazi Usa alla Cina. L'amministrazione Trump intende imporre u
Mai sfidare il mercato. Il famoso motto “sell in may and go away”, per il 2018 avrebbe significato la perdita di tante
Il Ftse Mib tira il fiato dopo lo scatto di ieri e mostra una partenza in assestamento sotto la resistenza posta a 22.200. I su
Quanto hanno pesato i cosiddetti titoli FAANG sul rally della borsa USA? Beh, i numeri sono sotto gli occhi di tutti. Tant
L’educazione finanziaria consente alle persone di migliorare la conoscenza dei prodotti e dei concetti finanziari e di svilup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pros
Già in passato mi sono beccato delle minacce, più o meno velate, da parte di dipendenti o dirigenti di Poste Italiane per