Mondiali 2014: la Coppa del mondo porta 1 milione di posti di lavoro per il Brasile

Scritto il alle 15:31 da redazione [email protected]

La Coppa del Mondo FIFA 2014 sta generando circa 1 milione di posti di lavoro in Brasile che equivalgono a oltre il 15% dei 4,8 milioni di nuovi contratti registrati durante il governo della Presidente Dilma Rousseff. “La cifra di cui stiamo parlando è estremamente significativa: si tratta di un risultato straordinario”, ha sottolineato il Presidente di Embratur – Ufficio Brasiliano del Turismo, Vicente Neto, durante l’intervista che si è tenuta presso il Centro Aberto de Mídia João Saldanha, al Forte de Copacabana, Rio de Janeiro.

I dati emergono da uno studio condotto dalla Fundação Instituto de Pesquisas Econômicas (FIPE), su richiesta del Ministero del Turismo. La ricerca confronta le previsioni relative ai risultati dalla Coppa del Mondo con le informazioni del Registro generale degli occupati e disoccupati (Cadastro Geral de Empregados e Desempregados – CAGED), in riferimento al periodo compreso tra gennaio 2011 e marzo 2014.

Secondo il Presidente di Embratur, della totalità dei posti di lavoro correlati alla Coppa del Mondo, 710 mila sono fissi e 200 mila sono temporanei (tutti con tessera professionale). “Sono cifre significative per qualunque tipo di confronto”, ha dichiarato Neto. Solo nella catena del turismo, sono stati generati 50.000 nuovi posti di lavoro in funzione dell’evento sportivo, lascito che il Presidente di Embratur considera alquanto rilevante.

Nel corso dell’intervista, Neto ha annunciato un altro dato positivo imputabile alla Coppa del Mondo: secondo le autorità del settore, durante la prima settimana di Mondiali, il tasso di occupazione nella rete alberghiera delle 12 città ospitanti ha superato le aspettative del 45%. All’11 giugno, erano già 340.000 le prenotazioni giornaliere registrate, 100.000 in più di quanto previsto dal Fórum de Operadores Hoteleiros do Brasil (FOHB). “I numeri stanno superando le attese”, ha affermato il Presidente di Embratur.

Vicente Neto è convinto che l’organizzazione di grandi eventi come la Coppa del Mondo aiuti il Brasile ad affermarsi come una destinazione turistica di spicco nello scenario internazionale, stimolando la creazione di impieghi e profitti nel Paese. Uno dei principali impatti positivi auspicati in relazione ai Mondiali è rappresentato dalla spesa dei turisti durante l’evento.

Nel complesso, secondo quanto emerso da un sondaggio della Fundação Instituto de Pesquisas Econômicas (FIPE), su incarico del Ministero del Turismo, la Coppa del Mondo riverserà nell’economia brasiliana circa 30 miliardi di Reais.

Durante l’intervista collettiva, Vicente Neto ha sottolineato che il Brasile sta facendo la differenza nel contesto mondiale di realizzazione di eventi. Dal 2003 al 2013, il Paese ha scalato 10 posizioni nella classifica della International Congress and Convention Association (ICCA), passando dalla 19ª alla 9ª posizione mondiale fra i Paesi anfitrioni di congressi e convention. Il totale degli eventi realizzati in Brasile in questo periodo è cresciuto da 62 a 315, mentre il numero delle città che hanno ospitato questi appuntamenti è salito da 22 a 54, un’evoluzione che deriva proprio dalla politica di decentralizzazione degli eventi internazionali.

Oltre al Presidente di Embratur, si sono annoverati tra i partecipanti i Professori Pedro Trengrouse, della Fundação Getúlio Vargas (FGV), e Lamartine da Costa, dell’Universidade do Estado do Rio de Janeiro (UERJ) e della University of East London. Fra i temi di discussione, invece, gli aspetti positivi e le prospettive critiche legate all’organizzazione di megaeventi. “Se c’è una cosa che tutti gli intervistati condividono è il fatto che i megaeventi dimostrano un grande successo in termini economici”, ha dichiarato Lamartine da Costa.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Mondiali 2014: la Coppa del mondo porta 1 milione di posti di lavoro per il Brasile, 9.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pross
La rivoluzione Fintech, che sta ridisegnando il mondo delle istituzioni finanziare su scala globale, è solo all'inizio. Soprat
Molto semplicemente tutti si domandano dove potrebbe arrivare la correzione, sempre se sarà correzione e non vera inversio
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno
Ftse Mib: L'indice italiano apre in rialzo anche oggi. Importante però che in chiusura riesca a chiudere al di sopra dei 19.20
Guest post: Trading Room #297. Continua la fase di debolezza per l'indice FTSEMIB che fatica a rimbalzare, complice anche le
Quello che sta andando a concludersi è il peggiore ottobre per i mercati finanziari dal lontano ottobre del 2009, l'anno c
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] pross
La correzione si sta presentando più violenta del previsto. Gli small traders sono ancora in una situazione di sicurezza. Il
Documenti da presentare, tasse da pagare e tempi da rispettare. Anche la successione deve essere affrontata con rigore sia